La storia di Eddie Howe al Bournemouth sembra un film di Rocky!

La storia dell’allenatore del Bournemouth, che domani affronterà il Chelsea, sembra la sceneggiatura di un film di Rocky.

Eddie era un discreto calciatore del Bournemouth quando un infortunio al ginocchio lo costrinse a chiudere la carriera a 29 anni. Da qui inizierà la sua brillante avventura da allenatore. Nel 2009 il Bournemouth è sull’orlo del fallimento, il club ha subito una penalizzazione di 17 punti in classifica ma Howe riesce a salvarsi e l’anno successivo conquista la promozione dalla Legue Two alla Legue One. Dopo una breve parentesi al Burnley, Howe torna al Bournemouth nel 2012. Prima del suo arrivo la squadra aveva vinto solo una gara delle undici disputate. Terminerà seconda conquistando la promozione in Championship, la prima volta dal 1990!

La prima stagione si conclude con un tranquillo decimo posto. Ma l’anno seguente è un trionfo. Distruggendo ogni record, tra cui un 8-0 al Birmingham City, il Bournemouth ottiene la sua prima storica promozione in Premier League il 27 Aprile 2015.

Nelle tre stagioni nel massimo campionato non si fa mancare vittorie di prestigio contro Manchester United e Chelsea chiudendo al 16 posto il primo anno e poi raccogliendo un ottimo nono posto l’anno successivo e 12.mo nella scorsa stagione.

Il calcio di Howe è basato su possesso, pressing, è divertente da vedere. Non a caso in conferenza stampa ha detto di aver imparato da Sarri che andò ad osservare ad Empoli.

Domani a Stamford Bridge sarà una gara da gustare!

* Immagine Creative Commons